· 

Speciale cereali: GRANO SARACENO

E per rimanere in tema di cereali senza glutine...oggi vi parlo di uno pseudo cereale, il mio preferito in assoluto!

Sì perchè il grano saraceno non è un cereale vero e proprio poiché rispetto agli altri cereali ha delle caratteristiche nutrizionali che lo avvicinano più ad un legume che ad un cereale.

Non appartiene alla famiglia delle graminacee, bensì a quella delle Polygonaceae; è molto digeribile, grazie all'assenza di glutine e soprattutto è una miniera di nutrienti tra cui vitamine del gruppo B e minerali in particolare il potassio.

La cosa davvero interessante è che è ricchissimo di proteine.

Questo cereale è un ottimo remineralizzante, utile per i soggetti sportivi, per i bambini, in gravidanza, allattamento e in tutte quelle situazioni di esaurimento psico-fisico, quando c'è bisogno di fare il pieno di energia.

Come utilizzarlo?

Quello che ti suggerisco è di consumare il chicco decorticato (lo trovi nei negozi di alimenti bio e in qualche supermercato ben fornito);

io lo cuocio in pentola a pressione dopo averlo accuratamente risciacquato.

La proporzione è 1 bicchiere di grano saraceno e 2 bicchieri di acqua...un cucchiaino raso di sale grosso...cuoce in circa 10 minuti dal fischio della pentola. Lo puoi utilizzare come faresti per il riso, quindi condire con delle verdure saltate in padella oppure per insalate fredde in estate o ancora all'interno di gustose zuppe.

Sotto forma di farina può essere utilizzato per pane e polenta mescolandolo ad altre farine, oppure in versione dolce per torte e biscotti.

Copyright © 2018 Studio Naturopatico Napoleone by Cristina Napoleone - All rights reserved